No contact! Perchè non ce la faccio?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Paoletta il Gio 12 Lug - 11:28

E’ la domando che più mi sto facendo questo periodo. Perché non riesco a mantenere il “no contact”? Ne ho parlato con lamiavita in privato e lei mi ha dato dei consigli molto importanti. La prima cosa che mi ha detto è che con “solo” la forza di volontà non si riesce ad attuarlo. Più mi sforzo di non chiamarlo e più lo chiamo. Paradossalmente sono io che mi rovino con le mie stesse mani, fosse per lui avrebbe già interrotto le comunicazioni da tempo. Ma è proprio questo che non accetto, il suo rifiuto, il suo cancellarmi dalla sua vita in poco tempo come se fossi “niente”. Passerà, mi dice lui datti solo tempo. Ma a me non passa, faccio passare qualche giorno, e dopo l’ansia sale talmente tanto che lo devo chiamare, sapere cosa fa, se esce con qualcuno/a insomma “controllarlo”. Lui alcune volte ci sta al gioco, altre si infuria come una belva e me ne dice di tutti i colori, ma anche in questo caso non è mai abbastanza per non chiamarlo più. Insomma, anche se cerco di non giudicarmi e di dirmi che sono mie piccole debolezze, dall’altra parte mi tormento perché mi sento di perdere di dignità , sminuendomi e “mendicando” amore. Credetemi, io non mi sono chiusa in casa, ho tanti amici, un sacco di hobby, un lavoro ma alla fine è come se mi mancasse l’aria quando non c’è lui. Cosa è che ci spinge a “umiliarci” così, in questa costante ricerca di affetto, di una carezza da una persona che non vuole darceli? Si lo so un’infanzia difficile, OK analizzata, superata e perdonata ai miei genitori che all’epoca erano inconsapevoli di quello che facevano…la sindrome della crocerossina? Non lo sooooo….e allora cos’è che non mi spinge a non accettare la frustrazione di essere abbandonata e rifiutata? Perché sono così matura e responsabile nei vari ambiti della mia vita ma in questo mi comporto sempre allo stesso modo? Forse ha ragione lui…sono solo una bambina viziata che sbatte i piedi perché non ottiene quello che vuole? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate: grazie a tutte voi!

Paoletta

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 15.05.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Lamiavita il Gio 12 Lug - 22:52

eh eh Paoletta...un saluto...io noto che sei sempre molto attenta e delicata nel modo di esprimerti e sei gentile. Ho notato che tendi ad essere accondiscendente e che non ti piace ferire le persone...tu sei una brava persona..Io penso sempre che sia il suo comportamento poco chiaro a tenerti legata...lui non è cattivo o consapevole di quello che fa ,ma questa situazione gli fa comodo.. io penso sempre che nel suo modo di fare non ci sia continuità logica...un po ha piacere a vederti all'improvviso si distacca...cose così che ti mettono nell'ansia di voler capire perchè tu invece sei leale e ci sei sempre.. Ho voluto risponderti di nuovo ma è solo per non farti sentire sola...sono mie impressioni...ascoltiamo le altre però. Bacio

Lamiavita
Servizio Accoglienza
Servizio Accoglienza

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 01.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da penelope il Ven 13 Lug - 9:06

ciao Paoletta, ti comprendo benissimo..purtroppo ai quesiti che poni non so trovare una soluzione neanche io,,perchè ci umiliamo così? perchè è l'unico modo che conosciamo per non impazzire! perchè quel mostro che ci tiene prigioniere ci soffoca e siamo stanche di combatterlo,,perchè le briciole sono meglio del digiuno forzato..io penso che chiedersi perchè ci fa stare anche più male ed è perfettamente inutile..affronta questo tuo dolore giorno per giorno anzi momento per momento..comincia a staccarti da lui a piccoli passi, se gli mandi messaggi 3 volte al giorno,per esempio, riducili ad 1 al giorno, ripeti alla Paoletta bambina ( perchè è lei quella prende il sopravvento in quei momenti): "
stai buona più tardi lo chiamo"
, se non riesci a staccare comincia col rimandare...purtroppo abbiamo incontrato delle persone affette da un serio disturbo di personalità (narcisismo) ma dobbiamo ammettere che anche noi abbiamo bisogno di cure..Paoletta, passerà..passerà quando il male che ti farà sarà troppo grande da sopportare perchè sarà lo spirito di sopravvivenza a salvarti quando toccherai il fondo..ma tu non avere paura di raggiungerlo questo fondo, perchè forse sta proprio in questa paura il problema..ti abbraccio forte

penelope

Messaggi : 172
Data d'iscrizione : 06.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Paoletta il Ven 13 Lug - 12:56

Grazie a tutte due delle risposte. Si forse mi colpevolizzo troppo e non vedo anche le responsabilità dell'altro. Ma io posso agire su me stessa e non sull'altro. Sono io che do il potere a lui. Cara penelope sono proprio queste le cose che sto facendo, aumento il tempo di reattività, se ho voglia di chiamarlo mi dico fallo tra mezz'ora e magari domani lo fai tra un'ora e così via. Lo so che è la paoletta bambina che da dentro parla e per questo alcune volte l'assolvo, altre invece la combatto furiosamente ottenendo solo l'effetto contrario. E' come se conoscessimo questa di "
sofferenza"
e proprio perchè la conosciamo bene, preferiamo questa al dolore (magari anche meno acuto) di un modo di fare nuovo, di un distacco e di un'accettazione del rifiuto e dell'abbandono. Ho solo tanta paura di girare in tondo di essere consapevole delle dinamiche ma senza trovare una via d'uscita. Grazie a tutte.

Paoletta

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 15.05.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Lamiavita il Ven 13 Lug - 23:08

Sapete, in effetti ha ragione Penelope..ad un certo punto toccherai un limite che ti farà reagire...ti umilierai talmente tanto che qualcosa finalmente scatterà...a me è successo..anche io non riuscivo a staccare da questo ultimo lui fino a quando non mi ha detto con crudezza, chiaro e tondo: "
non ti amo e non ti ho mai amata..come te lo devo dire? mi interessa un'altra e mi metterò con lei!"
cavolo...un limite estremo che ho toccato sbattendoci in pieno. Finalmente mi sono incavolata seriamente e non ho più vouto saperne di lui...neanche adesso che sta stando molto male. Sono arrabbiatissima adesso e scatto per un nonnulla..sono diventata anche paranoica e reagisco con violenza ad ogni cosa mi venga detta con poca chiarezza...ma è una fase che devo attraversare...meglio vulcanica che passiva. e che gli altri vadano a quel paese e ci vada pure lui. Ho rancore verso di lui e lo voglio sentire tutto senza ipocrisie..voglio sentire tutti i sentimenti negativi e gretti del mondo ma non voglio più essere raggirata e non voglio più cose a metà e dubbie. Sto stando sola e sto meravigliosamente...molto molto meglio di quando mi accontentavo di quel poco che mi dava. Infatti se avete il coraggio di rimanere sole per un certo periodo vi si aprono nuovi interessi e nuove strade. Io ancora sono legata a lui ma non desidero più sentirmi umiliata...prima o poi troverà chi si innamorerà di me.. proprio di me

Lamiavita
Servizio Accoglienza
Servizio Accoglienza

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 01.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da penelope il Sab 14 Lug - 10:14

BRAVISSIMA lamiavita!..le tue parole mi hanno fatto bene., dignità ci vuole, e via libera alla rabbia meglio, molto meglio, cara.anch'io sto passando una brutta fase solo che invece di sfogarmi sugli altri me la prendo con me stessa, come al solito, mi metto davanti allo specchio e dico questo non va bene, questo va cambiato, questo non si può cambiare e lo devo accettare, mamma mia è terribile, in quei giorni non esco più e rimango a casa perchè tanto se esco nessuno si accorge di me..invece no! noi abbiamo il diritto di esistere e di essere amate così come siamo e se nessuno si accorge di noi va bene lo stesso ci vuole il coraggio di dire:E CHI SE FREGA! e dirsi che la vita è bella lo stesso anche se non si ha un compagno vicino anche se un principe trasformato in rospo, ci ha rifiutate almeno abbiamo imparato una cosa che non bisogna cercare un principe, ma chi ci fa sentire PRINCIPESSE!..

penelope

Messaggi : 172
Data d'iscrizione : 06.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Lamiavita il Sab 14 Lug - 23:11

In effetti Penelope questo fatto della rabbia è un aspetto fondamentale...io penso che noi tutte ci impediamo di sentire la rabbia che è vulcanica in situazioni come questa....quando veniamo ignorate o altro la rabbia non può non esserci ma probabilmente non la facciamo uscire...non si innesca per qualche motivo e si trasforma interiormente in autoaggressione e umiliazione manifestandosi all'esterno come dipendenza. Se invece avessimo il coraggio di incavolarci seriamente ma di brutto mostrando proprio il peggio secondo me recupereremmo la dignità ed il rispetto di noi stesse. Si Penelope...ci sto riflettendo e credo che la rabbia e la capacità di sentirla e manifestarla e modularla sia la chiave della dipendenza affettiva...che ne pensi?

Lamiavita
Servizio Accoglienza
Servizio Accoglienza

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 01.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Lamiavita il Sab 14 Lug - 23:28

Ahh , è vero, se pure sentiamo rabbia è autodiretta...ci hai fatto caso che noi non ci arrabbiamo con loro....perchè? invece sarebbe sano arrabbiarsi e mandarli via inseguendoli e lanciandogli una pantofola in testa con condimento di parolacce eh eh eh...invece hai visto come tratteniamo tutto dentro con loro...li giustifichiamo e la rabbia resta con noi a macerarci ed a renderci mendiche. Quando eravamo bambine non osavamo arrabbiarci con i nostri genitori che magari in qualche frangente ci hanno umiliato o ignorato o sottovalutato o picchiato...pensaci...sarà successo tante volte ma abbiamo imparato a ignorare la rabbia per paura..loro erano troppo potenti e potevano abbandonarci oppure hanno minacciato di farlo se hanno viste ribellarci. Ecco noi non ci ribelliamo e tra l'altro il fatto di non ribellarci provoca nei partner una sorta di sadismo provocatorio e di mancanza di stima nei nostri confronti. Io per esempio con il mio ultimo non ho mai osato arrabbiarmi e non mi sentivo di ribellarmi...lo guardavo intimorita al pensiero di dirgliene quattro ...avevo una paura nera che se ne andasse....e lui vedendo la mia condiscendenza ha sempre aumentato le provocazioni e gli scherzetti per vedere inconsciamente fin dove sarei giunta. Sai penso pure da dal loro punto di vista sempre inconsciamente queste persone che incontriamo sperano sempre di incontrare qualcuna che finalmente possa mettere un freno al loro modo di fare. Hanno bisogno di stimare una donna e noi certo non siamo in grado di farlo con il nostro atteggiamento passivo...Di cosa ne pensi..so che tu hai dimestichezza con l'analisi psicologica e ti interesserà questo aspetto...lo stesso per te Paoletta

Lamiavita
Servizio Accoglienza
Servizio Accoglienza

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 01.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Paoletta il Dom 15 Lug - 10:30

Cara Lamiavita,
io penso che tu abbia colto il punto. Nella mia ultima relazione lui guardandomi dritto negli occhi mi ha detto: ma perchè non mi dici che sono uno s......o e mi tratti male cacciandomi via e al contrario sei qui a cercare di riconquistarmi? Ma non ce l'hai un pò dignità?...e ha aggiunto, se non mi avesse ricercato forse sarei tornato io, ma così confermi quello che pensavo..... Ora a me queste parole non mi hanno fatto dormire....e in effetti mi sono resa conto che con sono sempre io a fare il primo passo, io ad umiliarmi in "
inutili"
tentativi di riportarlo a me. Perchè lo facciamo? Forse hai ragione lamiavita non ci permettiamo di vivere la rabbia, proprio perchè non ce lo siamo mai potute permettere da piccole, accondiscendenti nel tentativo di farci dare una carezza dai nostri genitori. Ma ripeto il passato è passato e dobbiamo farci i conti, ma lasciarlo andare.... ora dobbiamo affrontare questo presente. Per quanto mi riguarda, io credo che il mio problema più grande sia la paura di restare sola. Penso sempre che gli altri (gli ex) troveranno la donna giusta e io no, che loro saranno felici ed io no insomma entro dentro un turbinio di pensieri negativi e allora tendo al controllo. A questo aggiungo un forte carattere nell'ambito di amicizie, lavorativo e di vita di tutti i giorni...quasi narcisistico che mi da una forte sicurezza di me stessa.....e accanto un bisogno di affetto incredibile che me li fa andare bene tutti....e non mi permette di discernere il "
cibo"
buono da quello cattivo. Insomma un uomo purchè sia.... ma nello stesso tempo mi dico: non esiste un uomo che può accettarmi così come sono? Che capisce le mie fragilità e nonostante tutto mi ama lo stesso? Il problema che non mi permetto di "
trovarlo"
finchè manderò segnali inconsci di "
necessità"
attirerò a me solo un certo tipo di uomini. Sto cercando di lavorarci sopra e credo che l'unica via sia sentire quella sofferenza e dolore della solitudine fino in fondo. Badate bene non dobbiamo fare l'eremite, ma aprirsi alla vita godendone ogni piccolo momento, uscire divertirsi con se stesse senza pensare: se ci fosse stato lui (passato o futuro) sarebbe stato tutto più bello! Io sono molto lontana da questa frase, ma già averne consapevolezza mi aiuta molto. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi, qui tutte abbiamo capito qual'è il problema ma credo che capire "
le strategie"
insomma praticamente cosa fare aiuterebbe molte di noi Buona domenica a tutte

Paoletta

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 15.05.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da penelope il Dom 15 Lug - 23:37

ciao lamiavita..hai ragione questo concetto che hai espresso mi colpisce molto..io da bambina mi sentivo un fastidio, camminavo in punta di piedi per non disturbare e non osavo chiedere ciò di cui avevo bisogno, e con il mio poa ho fatto lo stesso. quante volte mi ha fatto paura sai!, eppure io non osavo ribellarmi e lui rincarava la dose..il suo modo di fare mi ricorda quello che aveva mio padre quindi con lui riproittavo gli stessi schemi dell'infanzia, dinanzi a lui mi sentivo piccola e indifesa e come una bambina gli chiedevo, non sgridarmi, amami, faccio tutto quello che vuoi tu, faccio la buona e non ti disturbo"
è qui il nocciolo del problema come si fa a cambiare modo di rapportarsi, se quello è l'unico modus operandi che abbiamo appreso? vi abbraccio..

penelope

Messaggi : 172
Data d'iscrizione : 06.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Lamiavita il Lun 16 Lug - 0:15

Penelope...per quanto riguarda la rabbia...non è che dobbiamo tanto tirargli la fatidica pantofola in testa...ma avere consapevolezza ed osservare cosa accade..ed ogni volta che subiamo un torto anche piccolo occore soffermarsi e vedere se in noi si attiva la rabbia e la disapprovazione...perchè questo è un sano modo di reagire...sentire la disapprovazione e comunicarla. Noi non lofacciamo...io sono capace di provare rabbia ma non verso di lui che pure si è comportato da vero scostumato. Ora che mi sono un po allontanata mi rendo conto che verso suoi ripetuti e multiformi comportamenti provocatori sento l'offesa...ma ora non al momento...Magari alle mie richieste non mi rispondeva ignorandomi ed io invece di incavolarmi sanamente rimanevo muta a mia volta sentendomi sciocca oppure reagivo facendo battute per ammorbidirlo. Io penso che lavorare su questo aspetto magari non risolve il problema ma ci aiuta a superare un gradino fondamentale.
Paoletta: il tuo modo di fare ricorda il disturbo ossessivo compulsivo...quello di chi si lava spesso le mani senza poterne fare a meno o quello di chi si volta continuamente a controllare il gas. Questo tipo di disturbo pare si sviluppa in chi cerca compulsivamente di coprire una forte ansia. Sto dicendo cose ovvie che tu sai già...ma quale ansia stai coprendo? non credo lo si possa scoprire pensandoci soltando...lo scopri se metti in atto comportamenti ogni volta diversi in modo da scoprire come reagisci. Perciò sperimenta vari modi di fare...prova a chiamarlo spesso...prova a resistere...prova a comportarti diversamente con lui...prova a dirgli cose diverse dalle solite...invece di pregarlo e dirgli che lo ami prova a hiamarlo e a dirgli il contrario...digli che non lo ami più e che ti interessa un altro...prova a dirgli che come amico lo trovi impagabile e che abbisogni di consigli sull'altro che frequenti...raccontagli che questo ti piace tantissimo e fatti dare consigli su alcuni aspetti....Sono solo esperimenti che tu magari potresti mettere in atto per osservare te stessa e lui...esci dal comportamento automatizzato...fallo scientificamente...spezza lo schema. Ma non ascoltarmi se non ti convince eh eh eh baci a tutte e due

Lamiavita
Servizio Accoglienza
Servizio Accoglienza

Messaggi : 105
Data d'iscrizione : 01.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: No contact! Perchè non ce la faccio?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum