Soffrire per un amore finito?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Soffrire per un amore finito?

Messaggio Da GPapasidero il Mer 19 Ott - 17:32

Nessuno soffre mai per amore!

Anche se sembra assurdo, in realtà non soffriamo mai per amore. Quando scopri che l’amore non fa mai soffrire ci sono due possibilità: o sei pazzo o lo sono tutti gli altri. E io non penso di essere pazzo ;)
Sembra ovvio il contrario, ma la realtà è spesso molto diversa da come la pensiamo, da come c’è l’hanno insegnata. Ora ti spiego esattamente per quale motivo l’amore non fa soffrire e quindi da dove nasce la nostra sofferenza.

Quando una persona ci lascia, stiamo male.
Domanda: perché l’amiamo? O perché ci ha lasciato?
Aspetta, non è la stessa cosa.
Amare non vuole dire lasciare gli altri liberi, rispettarli, accettarli e volere la loro felicità?

Ora, se una persona è più felice perché ti ha lasciato, amandola, non dovresti essere felice per lei? In teoria sì, ma nella pratica non accade mai. Invece soffri, perché quella persona è andata via. Ferma questo punto.
Che cosa significa che è andata via?

Innanzitutto che ti ha lasciato solo, o sola, e spesso la fine di una relazione ci mostra che non abbiamo amicizie o rapporti veri e sinceri con quasi nessuno. O magari li abbiamo molto trascurati.
Adesso non ha importanza perché si arrivi a questo, ma spessissimo il nostro partner è tutto il nostro mondo. Già, tutto. Quindi se ti lascia ti trovi con il tuo mondo che ti crolla addosso, la terra sotto i piedi viene meno, tutto sembra senza senso. Sbaglio?
Ora cominci a capire come stanno le cose?

Soffri perché sei solo, o sola, perché tutto crolla attorno a te, non hai più certezze (questa persona doveva essere un punto fermo su cui contare!).
Te lo dico chiaro: soffri perché hai paura.

Aspetta, c’è un altro punto fondamentale: questa persona, che era tutto il nostro mondo, doveva anche renderci felici. Vero?
“Solo con te sono felice!” quante volte lo hai detto o pensato, quante volte hai riflettuto sul fatto che ti avesse reso la vita meravigliosa. Come puoi sperare di non soffrire se hai perso tutto, sei solo, o sola, e per giunta l’unica persona capace di renderti felici è andata via?
Ora capisci perché soffri?

Soffri perché hai paura di essere infelice per sempre, paura di essere isolato, o isolata, e solo, o sola, paura di non tornare più a vivere con gioia e di dover convivere per sempre con dolore, paura perché la tua vita sembra non avere più senso.
Hai notato che non uso mai la parola “amore”?

Non soffriamo per amore, soffriamo per paura, perché quando viviamo una relazione di coppia facciamo del nostro partner la cosa più importante della nostra vita. Questo è forse l’errore più comune, meno compreso e più distruttivo dell’uomo!
È sempre sbagliato, ed è la principale causa di sofferenza. Non c’entra l’amore, come vedi, è questione di paura.

L’altro giorno parlavo con mia sorella di questo, dell’amicizia e del fatto che fosse normale soffrire se vuoi bene a qualcuno che si allontana da te.
La domanda che le ho fatto, e che ti giro, è stata: soffri perché gli vuoi bene o perché ti ha lasciato?
Come detto non è la stessa cosa e il vero problema è cosa perdi, cosa ti manca, cosa non hai.

Come detto, l’amore non c’entra, e se vuoi approfondire la cosa, leggi anche la guida in cui ti spiego come dimenticare un amore. Che sia finito, impossibile, malato fa lo stesso, quello che leggerai è sempre, e comunque, valido.

GPapasidero

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente http://www.tempovissuto.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum