Saper amare: proprio quello che non sappiamo fare!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Saper amare: proprio quello che non sappiamo fare!

Messaggio Da GPapasidero il Gio 3 Nov - 7:15

Tutti vogliamo l’amore.

Sogniamo principesse e principi che vengano a rendere la nostra vita meravigliosa e siamo concentrati su quando accadrà, su come sarà fantastico.

Ma di saper amare non ci poniamo mai nemmeno il dubbio, anche se, in fondo, noi vogliamo essere amati, non amare. La differenza è sottile? Prendiamo la lente di ingrandimento!

Essere amati è qualcosa di passivo, un po’ come essere bagnati dalla pioggia: non è che devi fare chissà cosa, basta starci di sotto e il gioco è fatto.
Amare?

Amare, invece, è qualcosa di attivo, qualcosa che richiede la nostra iniziativa.

Saper amare è poco interessante come argomento, per un motivo semplicissimo: pensiamo di saper amare senza problemi, pensiamo anche che a renderci felici sarà l’essere amati, e inoltre pensiamo che saper amare sia naturale quando si incontra la persona giusta.

Davvero pensi che se non sai nuotare imparerai nel mare giusto? Suvvia Wink

Saper amare non vuol dire mandare fiori, ma non chiedere niente in cambio del tuo amore.
O forse tu non pretendi, dico per dire, di essere amato a tua volta? O di ricevere attenzioni, parole dolci, comprensione?

In realtà o l’amore è gratuito, e non chiede nemmeno di essere ricambiato, oppure non è amore.

Saper amare, poi, non significa dire “ti amo” o “sei la mia vita”.
Vuol dire invece perdonare qualsiasi errore. Proprio tutti?
Sì, se ami perdoni, altrimenti non ami affatto.

Ok, sto rendendo complicato l’amore? In realtà ti sto solo spiegando quel che nessuno dice: cosa vuol dire amare.

Saper amare è impossibile se l’amore è diventato un baratto: mi starai vicino? Farai come dico? Mi farai stare bene? Allora è fatta, ti amo!
Questo non è amore ma compromesso, convenienza, calcolo.
Le relazioni sono oggi più razionali di quanto non ci piaccia illuderci.

Ci innamoriamo “casualmente” solo di persone che ci piacciono, che sono come vogliamo noi. Oh guarda che caso! Io penso che il problema sia che abbiamo paura di amare.

Vuoi essere felice? Devi saper amare.
Non devi ricevere amore da qualcuno, te lo assicuro, nessuno saprà mai, qualsiasi cosa faccia, renderti felice.

Devi amare. Devi saper amare davvero, quindi, devi imparare ad amare.

GPapasidero

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente http://www.tempovissuto.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Saper amare: proprio quello che non sappiamo fare!

Messaggio Da Speranza il Gio 3 Nov - 10:15

Ciao Giacomo,
mi sono soffermata un po' su questo articolo, perché ho riflettuto su un aspetto.

Uno dei problemi di chi soffre di dipendenza affettiva, è quello di credere di amare proprio nel modo in cui dici tu. Siccome spesso ci si innamora di persone distanti, o problematiche e per motivi loro incapaci di amare (quindi non si tratta di persone che sono GIA' come vogliamo noi), le si sommerge di un amore che perdona errori, ignora mancanze gravi e difetti, sopporta situazioni difficili e a volte perfino pericolose per se stessi, che cerca di cambiare l'altro. Quindi apparentemente non si chiede nulla in cambio dell'amore e nello stesso tempo si perdona ogni errore/difetto.
Stavo quindi per chiederti una delucidazione, ma poi ci ho ripensato.

In effetti la dipendenza affettiva è sintomo che non si ama abbastanza se stessi, da poter amare gli altri nel modo giusto. L'amore che non ci si offre da soli, lo si cerca all'esterno, e quando si trovano persone che non ci rivolgono le giuste attenzioni, si offre un amore grandissimo e apparentemente gratuito, in realtà per poter essere amati da quella persona come si desidera. A volte ci si riesce anche, e lì è un dramma perché, come dici tu, non si amava davvero quella persona, ma si amava l'essere amati in un certo modo, cosa che - una volta ottenuta - fa scemare anche l'interesse.
A questo punto però il vero problema è sì, come dici tu, imparare ad amare. Ma, in primo luogo, imparare ad amare se stessi per non avere più la necessità che qualcuno ci ricambi come noi vorremmo. Credo che tutto parta da sé e dal rinunciare all'idea che qualcun altro possa renderci felici. Ma è davvero un percorso difficile, poiché io ho passato momenti di profonda tristezza quando non avevo il mio compagno, e adesso mi basta essere in sua compagnia per sentirmi invadere da una immensa felicità. Sono meccanismi difficili da scardinare!

Speranza

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 01.04.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Saper amare: proprio quello che non sappiamo fare!

Messaggio Da GPapasidero il Gio 3 Nov - 14:33

Difficilissimi direi.
Settimana scorsa avevo pubblicato un post nel forum sull'amore per se stessi.
Io dico che imparare ad amare significa fare dell'amore un modo di essere.
Come la pioggia: se piove bagna tutto e tutti. Se ami ami tutto e tutti e non esiste che ami gli altri davvero, senza amare te stessa Wink

GPapasidero

Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente http://www.tempovissuto.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Saper amare: proprio quello che non sappiamo fare!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum