Come ti senti oggi?

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come ti senti oggi?

Messaggio Da admin il Gio 12 Apr - 9:40

Promemoria primo messaggio :

Come ti senti oggi?
Qui possiamo descrivere il nostro umore, i nostri sentimenti ed i nostri pensieri del giorno presente.

Io oggi mi sento felice! Ringrazio il Signore per l bella giornata di sole che mi ha regalato e prego con affetto per tutti voi!

Uscire dalla dipendenza è possibile! Credetemi!

Luce

admin
Amministratore e Step Sponsor
Amministratore e Step Sponsor

Messaggi : 892
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso


Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Mar 18 Mar - 10:14

La regola del NO CONTACT è andata a farsi benedire...ormai ci stiamo risentendo con regolarità...e ogni volta che parliamo mi sento come se fossi una semplice spettatrice e non la protagonista di quella conversazione...e dopo...beh dopo sto malissimo...ci siamo rivisti nel fine settimana...un fine settimana da dimenticare, anche perché finiamo sempre per parlare della sua ex, la mia ossessione, ovviamente sono sempre io che apro il discorso ex e finisco per irritare lui e, di conseguenza, per stare male io...Ieri non sono riuscita a combinare nulla...e oggi...beh spero che oggi sia un tantino diverso...sono agitata, nervosa...gli ho appena mandato un messaggio "
ambiguo"
con un riferimento velato indovinate a chi? Ma alla sua ex!! Non ce la farò mai a superarla sta cosa!

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Mar 25 Mar - 10:19

Sto sprofondando ancora...non ce la faccio più...mi ripeto che devo essere più forte perché tanto queste sensazioni le ho già provate e mi hanno portato solo a tanta tristezza, per non parlare della depressione...ci siamo appena sentiti e l'argomento di discussione è stato facebook/whatsapp...sono gelosa...temo che possa tradirmi ancora una volta, si perché per me è stato un tradimento...ricontattare una sua ex su whatsapp mentre io e lui passavamo un brutto periodo per me è stato tradimento perché se anche non hanno "
combinato"
nulla materialmente il solo fatto di contattarla è stato il segnale di qualcosa...Sto malissimo...

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Sab 31 Mag - 21:40

Eccomi qui...ancora qui...
Sono passate tre settimane dall'ultima volta che ho visto e parlato con il mio POA...l'occasione era il matrimonio di due amici...un giorno da dimenticare per me, per come si è comportato con me...era come se non mi volesse lì...E' vero sono stata io a non rispondere ad un suo messaggio e ad una sua chiamata, e da allora il silenzio...Io sono sprofondata nuovamente in una dolorosa depressione...mi manca da morire...non riesco a pensare né a fare più nulla...giovedì avevo un esame...esame che non ho fatto perché non sono riuscita a studiare...ho passato due giorni a fissare il muro, a piangere e pensare alla mia ossessione...Ho chiesto aiuto al mio medico, ma il nominativo che mi ha dato è stato una delusione...Il fine settimana è il momento più brutto...come se il resto della settimana andasse meglio....Ho paura...paura che da tutto questo io possa non riprendermi più...

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Dom 15 Giu - 22:38

Non ce la faccio più...sento il mio cuore che va in pezzi un po' ogni giorno...Sono ormai 5 settimane che non ci sentiamo...non so neanche più chi ha lasciato chi...Lui nel frattempo se ne va in vacanza, aggiunge amici e soprattutto amiche su facebook ed io qua a piangere e disperarmi...Mi sento vuota, inutile, brutta, stupida, inetta...SOLA...si sono completamente sola...non ho amici, e non è un eufemismo ma l'amara realtà, per cui il consiglio che ricevo "
distraiti ed esci con gli amici"
non posso metterlo in pratica perché non ne ho...ho 32 anni e vado ancora all'università...mi mancano 4 esami per la tesi e sono rimasta bloccata, non riesco a studiare, ma penso penso penso penso...penso alla mia inutile vita, penso che non avrò mai un futuro, un futuro con un lavoro, una famiglia, un futuro "
normale"
...mi rivedo tra un anno ancora qui a piangere e disperarmi, senza un minimo cambiamento, sempre uguale, sempre e solo io... Mi è stato detto anche di affidarmi ad un potere superiore ma, indovinate, non ci riesco! Perché mi deve capitare tutto questo? Perché proprio ora? Aiutatemi vi prego....

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Linda03 il Lun 16 Giu - 16:04

Ciao Marge,
mi dispiace molto per il tuo dolore, lo sento e lo capisco benissimo.
La resistenza al cambiamento è una cosa che mi appartiene e, dunque, non faccio per nulla fatica a comprendere le tue parole.
Spesso anch'io mi dico ."
Caspita a lui/lei succede questo e a me nulla, zero, tutto prosegue "
un pò forse è così, un pò credo siano le nostre ossessioni e le nostre compulsioni che ci spingono a percorrere gli stessi tormentati tragitti e, conseguentemente, a non modificarci.
Capisco anche il fatto degli amici, anche io, per quanto mi consideri socievole, fatico poi molto nell'amicizia (niente a che vedere con l'amore naturalmente), e anche a me torna il refrain "
quella non è davvero tua amica, non hai amicizie forti come gli altri, non hai persone interessanti e piacevole come gli altri e bla bla"
.
Un pò alle volte può essere, però, anche qui, penso molto dipenda da se stessi, dall'apertura ma, al contempo, dalla capacità nello stabilire confini (per noi dipendenti è molto diffcile, cerchiamo la fusione) con gli altri, nel rispettare i loro spazi e far rispettare i nostri, faticoso, lo so.
Abbiamo un'ipersensibilità nel sentire certe cose ma allo stesso tempi i nostri sensi sono deformati dalla nostra malattia e dalla resistenza che poniamo alla guarigione.
Ci sono giorni che passo le ore (in senso reale non figurato) a pensare, ad ossessionarmi, a scrivere o aspettare, e lascio indietro cose importanti, la mia vita, me..come stai facendo tu.
E non va bene, non va bene per la miserIA!
Spero tu possa concludere l'università, studiare quando si ha il cuore in pezzi e un buco d'affetto che reclama attenzione, è molto arduo, molto meglio fare cose prtaiche, in ogni caso sforzati a finire, ad andare avanti, riuscire a darsi piccoli obiettivi (che poi piccoli non sono per chi sta male) è una cosa importante.
Per gli amici: cerca un gruppo di autoaiuto, nella mia città c'è gruppo di co dipendenti, a onor del vero io non ho fatto (per ora) grandi amicizie lì, preferisco tenere distaccate le cose, però, puoi parlare di te più liberamente, del tuo dolore, delle tue fatiche.
E ancora gruppi di passeggiate o sport, o interessi.
Le mie ultime vacanze io le ho fatte sola per quanto dura ho icnontarto persone ed è stato umanamente bello.
C'è una cosa molto positiva e che, forse, ti sfugge: le 5 settimane senza contattarlo. In nessuna delle mie dipendenze io ce l'ho mai fatta (sono stati sempre gli altri a staccare), quindi è un aspetto non da poco. Brava. Al di là di quello che vivi e provi, non lo cerchi.
L'epoca della tecnologia per noi dipendenti è una condanna, purtroppo abbiamo possibilità di andare e sbirciare facebook e via così, però mi comlimento.
Un caro abbraccio,
Linda

Linda03
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 27.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 16 Giu - 21:24

Cara Linda03, grazie mille per le tue parole.
Quando senti che qualcuno capisce veramente il tuo dolore è come se d'un tratto ti accorgessi di non essere una pazza, ma soprattutto realizzi di non essere la sola a provare questa pena. In questi mesi mi sono sentita ripetere sempre le solite cose..."
devi farti forza, cerca di reagire, non sei né la prima né l'ultima ad essere lasciata"
e cose così...Razionalmente tutti noi dipendenti sappiamo cosa sia giusto e cosa non lo sia, il problema è proprio riuscire a fare il passo che ci porta dalla consapevolezza all'azione, non è sempre facile, e non lo è per vari motivi, motivi che solo chi ci è passato o ci sta passando può capire e comprendere fino in fondo. Per questo, ancora GRAZIE MILLE!!!!

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Linda03 il Ven 20 Giu - 16:58

Ciao Marge,
hai ragione, la gente non "
comprende"
fino in fondo, d'altronde chi non ha avuto ferite profonde nell'infanzia o buchi disfunzionali, è naturalmente più schermato dal dolore e dalle perdite affettive o, meglio, dagli amori sbagliati che, forse, amore non sono.
Questo però non deve essere sempre una scusa o un alibi, lo ripeto a me stessa prima che a te, alle volte mi dico "
non posso farci niente sono dipendente"
in un certo senso è vero, in un altro no, e dipende da me e, aggiungo, da Dio.
Nei gruppi di auto aiuto si parla di un Potere Superione, di Dio, come motore, centro per la guarigione personale, questo in tutti i gruppi;
alcolisti, over eaters, dipendenti, codipendenti (che è quello che frequento io) ecc.
Non è facile e quando scrivo ad altri queste cose, avverto la verità delle mie parole ma, al contempo, la mia stessa fatica a metterele in pratica, questo comunque non ne oscura il messaggio.
Immagino tu abbia fatto una tua anmanesi pèrsonale, sulla tua storia familiare, sulla tua vita, sui ttuoi amori passati, questo aiuta a capire, a capirci.
Ti lascio con un messaggio di Co.da che è bello ma arduo, ed è uno di quelli che mi fa più dolore perchè dire "
no"
alle compulsioni, alle illusioni, alle aspettative sbagliate è una guerra ma,forse per questo, è ancora più vero
"
quando dico dei "
no"
sono in contatto con i miei bisogni e contribuisco a rendere governabile la mia vita. La felicità è una scelta, oggi faccio questa scelta"
.
Un caro saluto,
Linda

Linda03
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 27.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 23 Giu - 9:45

6 settimane di no contact...eppure mi sento sempre allo stesso modo!
Sono sempre in attesa...in attesa che lui mi richiami e mi dica di aver fatto un errore capendo che io sono la donna della sua vita...e nel frattempo ho messo in attesa anche la mia vita...sapete cosa vuol dire non fare nulla (di produttivo) per l'intera giornata? E quando dico nulla intendo proprio NULLA...
Non riesco più a trovare stimoli...perché andare avanti? Che senso ha se lui non è con me? Perché per lui è così facile invece? Davvero non ho contato nella per lui in questi 3 anni? Troppe domande alle quali non riesco a dare una risposta...anche perché la risposta più scontata è "
lui non mi ama"
ed io non riesco ad accettarla...è l'unica risposta che non voglio accettare...ma ho letto che se non riesco a farlo il mio processo di guarigione non inizierà mai...ho paura...paura di ristagnare in questan situazione per tutta la vita!

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Ven 11 Lug - 9:58

Sono due mesi di NO CONTACT, a parte uno scivolone di un messaggio puramente informativo al quale lui mi rispose in modo ovviamente freddo... Inutile dire che sono stati due mesi di inferno, mesi pieni di tentazioni e pesanti crisi di astinenza..Dio che male!!! Ho avuto contatti con alcuni amici in comune con i quali mi è capitato di sfogarmi e non nego anche di chiedere, seppur velatamente, notizie di lui...e poi il fondo l'ho toccato chiamando sua mamma davvero solo per sapere come lei stesse, telefonata in cui lei mi esprimeva il suo piacere e desiderio a che io ed il figlio tornassimo insieme. Non so se sia normale ma lo spero anch'io....poi però ricordo come mi ha trattata, come è stato il nostro rapporto soprattutto in questo ultimo anno e mezzo e mi sale una rabbia devastante.

Ma allora mi chiedo "
perché nutro ancora la speranza che torni da me?"
... Conoscendo il tipo credo sia già alla ricerca di un'alternativa, anche se, con mio grande dolore, lui stesso mi ha fatto capire di esserne stato alla ricerca già durante questo anno e mezzo. Perché? Perché mi aggrappo ancora così tenacemente a questa persona? Non mi offre nulla, se non dolore e sofferenza, ma nel contempo non riesco a farne a meno in nessun modo! Non si può cadere così in basso ! Eppure eccomi qui.. Perché? Perché?

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Sab 19 Lug - 18:58

Oggi ho saputo che dopo un anno di "
prova"
e due mesi di rottura definitiva frequenta un'altra...Dio mi è caduto il mondo addosso...ho sperato fino alla fine che tornassimo insieme, ma ora, beh ora devo rassegnarmi...l'ho perso ed è stata tutta colpa mia. Se fossi stata più matura, più donna a quest'ora staremmo insieme. Mi passano molte cose per la testa, eppure l'unica cosa che riesco a fare è piangere e disperarmi. Non ho neanche la forza né il coraggio di chiamarlo...ragazzi non ce la faccio a sopportare tutto questo dolore, davvero non ce la faccio...aiutatemi...

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Mer 6 Ago - 12:07

Sto per farlo di nuovo...no non con il mio PoA, ma con un'altra persona. Temo di star spostando la mia ossessione da una persona ad un'altra nonostante continui a ripetermi "
è solo un amico"
, eppure il pensiero dell'amico non mi abbandona... Da un lato mi piace come cosa perché non penso più, o comunque molto di meno, al mio ex, ma dall'altra mi spaventa parecchio perché non voglio rivivere la stessa situazione di dipendenza. Però in questo momento voglio davvero stare bene, seppur solo momentaneamente...ce la farò a non farmi coinvolgere? Spero solo non sia già troppo tardi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da mariachiara il Mer 10 Set - 15:58

ciao, oggi è mercoledi pomeriggio e mi sento confusa credo, o forse non so neanche io come mi sento. Avendo da poco compreso il mio problema in certi momenti ripenso a lui,durante altri sono consapevole del fatto che è frutto di una malattia,che non ha senso cercarlo o pensarlo perchè quello che provo per lui è un ossessione e non amore. Ho iniziato la terapia da solo un giorno e ho capito di avere questo problema due giorni fa, o meglio l'ho ammesso a me stessa, grazie a delle ricerche che ho fatto.. so che la salita è lunga, non so cosa mi aspetta ma ho bisogno di guarire totalmente! ho solo vent'anni..

mariachiara

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 10.09.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Linda03 il Mar 21 Ott - 15:23

Ciao Mariachiara, sono ammirata dalla tua forza e dalla tua sensibilità e hai solo vent'anni!!
Sii fiera di te, spero le cose procedano meglio e tu ti stia incamminando in un bel percorso di guarigione.
Un abbraccio,
Linda

Linda03
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza
Assistente Amministratore Servizio Accoglienza

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 27.03.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 19 Gen - 10:56

Rieccomi...Non scrivo da un po' e me ne dispiace. Diverse cose mi sono successe... la più importante è che mi è passata l'ossessione/dipendenza per il mio ex. Ogni tanto mi capita mi ripensarci ma capita, direi, quando lui mi manda dei messaggi del tipo "
ciao, come stai? Spero tutto bene."
e penso "
ma guarda tu che soggetto!!!"
, per non parlare poi di quando mi scrisse "
potremmo vederci qualche volta, che ne pensi?"
...ovviamente non gli ho risposto, anche perché avrei dovuto solo insultarlo, ma non mi sembrava il caso:io sono e resto una signora! Ho saputo che ha avuto una storia, che a quanto pare è finita quasi subito e so che è alla continua ricerca di una donna da usare per farsi passare quel "
prurito"
...alla faccia dell'adone!!! Vabbe'...l'importante è che me ne sia liberata! Certo un pizzico di soddisfazione l'ho provata quando mi ha scritto se non altro perché è stato lui a cercarmi e non il contrario!!! Il no contact ha funzionato, ma quanta sofferenza!!!
La mia dipendenza però non è svanita...eh no...perché purtroppo la manifesto anche con altre persone...persino nell'ambito delle amicizie. È logorante tutto ciò! Ma credo, anzi ne sono profondamente certa, che tutto ciò sia legato ad una scarsa autostima a sua volta strettamente connessa a situazioni socioeconomiche e dinamiche familiari non facilmente gestibili.
Anch'io come Linda sono dispiaciuta del fatto che il sito sia poco attivo, soprattutto negli ultimi mesi. Esso è sicuramente un valido aiuto perché comunque ti aiuta a far capire di non essere soli a vivere tali emozioni e situazioni, ma è solo il primo passo. Utile sarebbe creare, laddove non ci fossero, come nella mia zona, io sono di Benevento, dei gruppi di sostengo (io li definisco "
all'americana"
);
il contatto visivo, l'interazione fisica e materiale con altre persone che vivono il tuo stesso disagio, la possibilità di riunirsi costantemente e sapere di poter contare su un appoggio materiale oltre che morale di persone vicine gioverebbe tantissimo anche perché, ma questa è solo una mia opinione, dimezzerebbe i tempi di guarigione!
Chiedo scusa se mi sono dilungata troppo andando anche fuori tema, ma avevo proprio bisogno di parlare e sfogarmi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 19 Gen - 10:57

Rieccomi...Non scrivo da un po' e me ne dispiace. Diverse cose mi sono successe... la più importante è che mi è passata l'ossessione/dipendenza per il mio ex. Ogni tanto mi capita mi ripensarci ma capita, direi, quando lui mi manda dei messaggi del tipo "
ciao, come stai? Spero tutto bene."
e penso "
ma guarda tu che soggetto!!!"
, per non parlare poi di quando mi scrisse "
potremmo vederci qualche volta, che ne pensi?"
...ovviamente non gli ho risposto, anche perché avrei dovuto solo insultarlo, ma non mi sembrava il caso:io sono e resto una signora! Ho saputo che ha avuto una storia, che a quanto pare è finita quasi subito e so che è alla continua ricerca di una donna da usare per farsi passare quel "
prurito"
...alla faccia dell'adone!!! Vabbe'...l'importante è che me ne sia liberata! Certo un pizzico di soddisfazione l'ho provata quando mi ha scritto se non altro perché è stato lui a cercarmi e non il contrario!!! Il no contact ha funzionato, ma quanta sofferenza!!!
La mia dipendenza però non è svanita...eh no...perché purtroppo la manifesto anche con altre persone...persino nell'ambito delle amicizie. È logorante tutto ciò! Ma credo, anzi ne sono profondamente certa, che tutto ciò sia legato ad una scarsa autostima a sua volta strettamente connessa a situazioni socioeconomiche e dinamiche familiari non facilmente gestibili.
Anch'io come Linda sono dispiaciuta del fatto che il sito sia poco attivo, soprattutto negli ultimi mesi. Esso è sicuramente un valido aiuto perché comunque ti aiuta a far capire di non essere soli a vivere tali emozioni e situazioni, ma è solo il primo passo. Utile sarebbe creare, laddove non ci fossero, come nella mia zona, io sono di Benevento, dei gruppi di sostengo (io li definisco "
all'americana"
);
il contatto visivo, l'interazione fisica e materiale con altre persone che vivono il tuo stesso disagio, la possibilità di riunirsi costantemente e sapere di poter contare su un appoggio materiale oltre che morale di persone vicine gioverebbe tantissimo anche perché, ma questa è solo una mia opinione, dimezzerebbe i tempi di guarigione!
Chiedo scusa se mi sono dilungata troppo andando anche fuori tema, ma avevo proprio bisogno di parlare e sfogarmi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 19 Gen - 10:58

Rieccomi...Non scrivo da un po' e me ne dispiace. Diverse cose mi sono successe... la più importante è che mi è passata l'ossessione/dipendenza per il mio ex. Ogni tanto mi capita mi ripensarci ma capita, direi, quando lui mi manda dei messaggi del tipo "
ciao, come stai? Spero tutto bene."
e penso "
ma guarda tu che soggetto!!!"
, per non parlare poi di quando mi scrisse "
potremmo vederci qualche volta, che ne pensi?"
...ovviamente non gli ho risposto, anche perché avrei dovuto solo insultarlo, ma non mi sembrava il caso:io sono e resto una signora! Ho saputo che ha avuto una storia, che a quanto pare è finita quasi subito e so che è alla continua ricerca di una donna da usare per farsi passare quel "
prurito"
...alla faccia dell'adone!!! Vabbe'...l'importante è che me ne sia liberata! Certo un pizzico di soddisfazione l'ho provata quando mi ha scritto se non altro perché è stato lui a cercarmi e non il contrario!!! Il no contact ha funzionato, ma quanta sofferenza!!!
La mia dipendenza però non è svanita...eh no...perché purtroppo la manifesto anche con altre persone...persino nell'ambito delle amicizie. È logorante tutto ciò! Ma credo, anzi ne sono profondamente certa, che tutto ciò sia legato ad una scarsa autostima a sua volta strettamente connessa a situazioni socioeconomiche e dinamiche familiari non facilmente gestibili.
Anch'io come Linda sono dispiaciuta del fatto che il sito sia poco attivo, soprattutto negli ultimi mesi. Esso è sicuramente un valido aiuto perché comunque ti aiuta a far capire di non essere soli a vivere tali emozioni e situazioni, ma è solo il primo passo. Utile sarebbe creare, laddove non ci fossero, come nella mia zona, io sono di Benevento, dei gruppi di sostengo (io li definisco "
all'americana"
);
il contatto visivo, l'interazione fisica e materiale con altre persone che vivono il tuo stesso disagio, la possibilità di riunirsi costantemente e sapere di poter contare su un appoggio materiale oltre che morale di persone vicine gioverebbe tantissimo anche perché, ma questa è solo una mia opinione, dimezzerebbe i tempi di guarigione!
Chiedo scusa se mi sono dilungata troppo andando anche fuori tema, ma avevo proprio bisogno di parlare e sfogarmi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 19 Gen - 10:58

Rieccomi...Non scrivo da un po' e me ne dispiace. Diverse cose mi sono successe... la più importante è che mi è passata l'ossessione/dipendenza per il mio ex. Ogni tanto mi capita mi ripensarci ma capita, direi, quando lui mi manda dei messaggi del tipo "
ciao, come stai? Spero tutto bene."
e penso "
ma guarda tu che soggetto!!!"
, per non parlare poi di quando mi scrisse "
potremmo vederci qualche volta, che ne pensi?"
...ovviamente non gli ho risposto, anche perché avrei dovuto solo insultarlo, ma non mi sembrava il caso:io sono e resto una signora! Ho saputo che ha avuto una storia, che a quanto pare è finita quasi subito e so che è alla continua ricerca di una donna da usare per farsi passare quel "
prurito"
...alla faccia dell'adone!!! Vabbe'...l'importante è che me ne sia liberata! Certo un pizzico di soddisfazione l'ho provata quando mi ha scritto se non altro perché è stato lui a cercarmi e non il contrario!!! Il no contact ha funzionato, ma quanta sofferenza!!!
La mia dipendenza però non è svanita...eh no...perché purtroppo la manifesto anche con altre persone...persino nell'ambito delle amicizie. È logorante tutto ciò! Ma credo, anzi ne sono profondamente certa, che tutto ciò sia legato ad una scarsa autostima a sua volta strettamente connessa a situazioni socioeconomiche e dinamiche familiari non facilmente gestibili.
Anch'io come Linda sono dispiaciuta del fatto che il sito sia poco attivo, soprattutto negli ultimi mesi. Esso è sicuramente un valido aiuto perché comunque ti aiuta a far capire di non essere soli a vivere tali emozioni e situazioni, ma è solo il primo passo. Utile sarebbe creare, laddove non ci fossero, come nella mia zona, io sono di Benevento, dei gruppi di sostengo (io li definisco "
all'americana"
);
il contatto visivo, l'interazione fisica e materiale con altre persone che vivono il tuo stesso disagio, la possibilità di riunirsi costantemente e sapere di poter contare su un appoggio materiale oltre che morale di persone vicine gioverebbe tantissimo anche perché, ma questa è solo una mia opinione, dimezzerebbe i tempi di guarigione!
Chiedo scusa se mi sono dilungata troppo andando anche fuori tema, ma avevo proprio bisogno di parlare e sfogarmi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Marge981 il Lun 19 Gen - 10:59

Rieccomi...Non scrivo da un po' e me ne dispiace. Diverse cose mi sono successe... la più importante è che mi è passata l'ossessione/dipendenza per il mio ex. Ogni tanto mi capita mi ripensarci ma capita, direi, quando lui mi manda dei messaggi del tipo "
ciao, come stai? Spero tutto bene."
e penso "
ma guarda tu che soggetto!!!"
, per non parlare poi di quando mi scrisse "
potremmo vederci qualche volta, che ne pensi?"
...ovviamente non gli ho risposto, anche perché avrei dovuto solo insultarlo, ma non mi sembrava il caso:io sono e resto una signora! Ho saputo che ha avuto una storia, che a quanto pare è finita quasi subito e so che è alla continua ricerca di una donna da usare per farsi passare quel "
prurito"
...alla faccia dell'adone!!! Vabbe'...l'importante è che me ne sia liberata! Certo un pizzico di soddisfazione l'ho provata quando mi ha scritto se non altro perché è stato lui a cercarmi e non il contrario!!! Il no contact ha funzionato, ma quanta sofferenza!!!
La mia dipendenza però non è svanita...eh no...perché purtroppo la manifesto anche con altre persone...persino nell'ambito delle amicizie. È logorante tutto ciò! Ma credo, anzi ne sono profondamente certa, che tutto ciò sia legato ad una scarsa autostima a sua volta strettamente connessa a situazioni socioeconomiche e dinamiche familiari non facilmente gestibili.
Anch'io come Linda sono dispiaciuta del fatto che il sito sia poco attivo, soprattutto negli ultimi mesi. Esso è sicuramente un valido aiuto perché comunque ti aiuta a far capire di non essere soli a vivere tali emozioni e situazioni, ma è solo il primo passo. Utile sarebbe creare, laddove non ci fossero, come nella mia zona, io sono di Benevento, dei gruppi di sostengo (io li definisco "
all'americana"
);
il contatto visivo, l'interazione fisica e materiale con altre persone che vivono il tuo stesso disagio, la possibilità di riunirsi costantemente e sapere di poter contare su un appoggio materiale oltre che morale di persone vicine gioverebbe tantissimo anche perché, ma questa è solo una mia opinione, dimezzerebbe i tempi di guarigione!
Chiedo scusa se mi sono dilungata troppo andando anche fuori tema, ma avevo proprio bisogno di parlare e sfogarmi.

Marge981

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 22.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ti senti oggi?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum