I miei strumenti di recupero

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

I miei strumenti di recupero

Messaggio Da admin il Gio 16 Ago - 19:30

Vi racconto come sono uscita dalla dipendenza affettiva ossessiva e delirante.
Questi sono stati i miei strumenti di recupero:



1. Parlare nel forum con gli altri membri del gruppo, chiedendo e dando consigli.

2. Lavorare sui 12 passi con onestà e perseveranza.

3. Leggere tutte le informazioni preziose e le esperienze degli altri sul forum.

4. Leggere molti, molti libri, sulla dipendenza affettiva, è importante conoscere la nostra dipendenza, conosciamo noi stessi e ciò che ci fa stare male, in questo modo possiamo trovare gli strumenti per lavorare su noi stessi e combattere la nostra malattia. Anche leggere libri di spiritualità è stato importante per me.

5. La preghiera, il contatto con Dio, il dialogo con Dio. Trovare un modo per pregare e meditare, che dà forza e pace.

6. Terapia individuale.

7. Capire che siamo impotenti di fronte questa dipendenza, quindi possiamo solo arrenderci al Signore se vogliamo guarire. In ogni caso dobbiamo lavorare, leggere, studiare, agire, cambiare.

8. Possiamo cambiare, il cambiamento è possibile (Leggi “The art of changing” - "
L'arte di cambiare"
di Susan Peabody). Abbiamo il potere di cambiamento, che è il potere di guarigione.

9. Quando cominciamo a sentirci liberi dalla nostra dipendenza possiamo iniziare a conoscere e celebrare noi stessi. Questo è il nostro premio.

admin
Amministratore e Step Sponsor
Amministratore e Step Sponsor

Messaggi : 892
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Mer 12 Set - 14:01

Oggi, mentre camminavo di buona lena nei campi,(dicono che una passeggiata a contatto con la natura è un efficace antidepressivo),ragionavo sul fatto che la dipendenza affettiva è il mio tallone di Achille. Poi sono andata un po' più a fondo e ho ragionato sul fatto che, proprio perché,a differenza di tutte le altre parti del corpo, quel tallone per Achille significava vita o morte, ho pensato che questa "
debolezza"
è cosa preziosa, da proteggere e mostrare solo a chi non mina la sua incolumità;
insomma, è proprio questo tallone che ci rende capaci di grande amore, l'importante è che la persona che abbiamo davanti corrisponda questo grande amore, non che ne approfitti. Come dice San Paolo, "
La nostra forza sta nella nostra debolezza"
e "
Mi vanterò ben volentieri delle mie debolezze,perché dimori in me la potenza di Cristo"
.
Non sapevo sotto quale argomento scrivere questa riflessione, se mi date consigli magari lo sposto.
Ciao a tutti

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da admin il Mer 12 Set - 15:48

Ciao Vittoria, il tuo post va bene anche qui. Forse avresti potuto metterlo in Spiritualità o in Pensieri, riflessioni,...

ciao,

Luce

admin
Amministratore e Step Sponsor
Amministratore e Step Sponsor

Messaggi : 892
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Paoletta il Mer 12 Set - 16:44

Ciao Vittoria Solare (sembra una marca di una crema protettiva contro il sole :)..non ci fare caso oggi sono nella fase "
cazzeggio"
),

A parte gli scherzi, anche io la penso come te. Sono una donna forte e indipendente su tutto ma la mia dipendenza affettiva è il mio tallone d'Achille. Quindi è si la mia parte vulnerabile ma anche la parte da dove dovrò trovare la forza per rinascere. Anche io penso che presa consapevolezza del problema e accettato in tutto i suoi limiti,sarebbe anche bello incontrare un uomo che ti capisca e accetti questa di fragilità. Forse quando l'accetteremo noi fino in fondo, poi impatteremo la persona giusta.

Un abbraccio

Paoletta

Messaggi : 73
Data d'iscrizione : 15.05.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Mer 12 Set - 17:21

Non ho dubbi. E se così non fosse, staremo comunque così bene da sole, con la nostra spiritualità, la nostra interiorità e la nostra indipendenza che potremmo anche farne a meno.Baci

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Lavanda il Sab 29 Set - 1:09

Non ce la faccio.. Mi sento sprofondare.. No contact dite voi.. Mi sto consumando il petto con tutta questa ansia.. Non so quanto resisterò.. Vi prego ditemi come ci riuscite voi.. Sono disperata.. Solo 2 giorni e sto cosi...

Lavanda

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 10.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da admin il Sab 29 Set - 8:45

Lavanda, sei in crisi di astinenza. Proprio come un tossicodipendente. Il dipendente affettivo, privato dell'oggetto della sua dipendenza prova una profonda sofferenza psicologica ma anche fisica, con ansia, sudori freddi, tremori.

Bisogna attraversare questa fase. Ogni giorno di no contact è un giorno verso la guarigione. Bisogna resistere. Se sbagli ed interrompi il no contact non condannarti troppo e ricomincia. Alla fine ce la farai.

Noi ti siamo vicine, continua a sfogarti su questo forum ed a chiedere aiuto.

Forza! Puoi farcela!

Luce

admin
Amministratore e Step Sponsor
Amministratore e Step Sponsor

Messaggi : 892
Data d'iscrizione : 05.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Sab 29 Set - 9:32

Cara Lavanda, ricorda che il dolore amplia i confini della tua interiorità, rendendoti una persona ancora più profonda, sensibile, vera.
Io mi consolo così, quando soffro troppo.
Poi faccio finta di essere madre di me stessa, immagino proprio di essere la mia prima figlia, mi penso mentre guardo me stessa da bambina e le dico:"
Sono qui io, di cosa hai bisogno?"

Penso a quello di cui ho bisogno e lo dico a me mamma.
A volte mi capita di dirmi:"
Ho bisogno del mio Poa"
e io mamma immagino di abbracciare questa bambina, di consolarla, di dirle di stare tranquilla, perchè siamo nelle mani del Signore e tutto si risolverà per il meglio.
Naturalmente io sono io, tu a te stessa puoi dire le cose che sai che a te consolano, e immaginare i gesti che a te consolano.Prova a guardare anche su you tube il video di Morelli:Cerca il dolore e trasformalo in gioia.
Funziona, sai?
PROVACI!
Un abbraccio
Vittoria

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da nikita73 il Dom 30 Set - 14:00

Grazie Vittoria Solare, grazie delle parole che hai scritto..leggendole mi sono commossa, ha smosso qualcosa dentro di me..
Grazie anche a Luce dei consigli preziosi;
vorrei a tal proprosito chiedere una cosa per me importante: quando il proprio Poa si trova nello stesso posto di lavoro e si è costretti per forza di cose a incrociarlo, a vederlo, allora come si può fare per affrontare una simile situazione? A volte cerco di evitare di passare dove si trova lui ma perché devo essere io a nascondermi, a fuggire quando è lui ad essersi comportato male? Anche se passare davanti a lui e subirne la sua indifferenza mi fa davvero male.....

nikita73

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 28.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Dom 30 Set - 15:00

Bella domanda, ho lo stesso problema.
Il mio primo Poa, pensa, ne ho due!!, è mio marito, che sono costretta a vedere perchè al momento lui è in casa con i bimbi, fino alla decisione del giudice.
Per vedere i bambini devo vedere lui...
Sono tremendamente in difficoltà.
Tra noi c'è ancora un legame,11 anni di matrimonio e 3 figli, legame però negativo: uno dei due provoca l'altro e si finisce sempre col litigare pesantemente davanti ai bambini.
E' più forte di noi.
Ho provato a tornare a casa per stare con i miei bambini, ma niente, dopo quattro giorni sono dovuta fuggire un'altra volta.
Rischiamo di arrivare alle mani.
Guarda, magari qualcuno su questo sito legge questi nostri post e ci può dare una mano, così troviamo entrambe una soluzione, che dici?
A TUTTI I PARTECIPANTI DEL SITO, AIUTATECI!!!

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da nikita73 il Dom 30 Set - 15:56

me lo auguro sinceramente per noi e per tutte quelle che hanno il medesimo problema.... Certo per te che hai anche dei bambini è ancora più dura, anche non volendo per forza di cose sei costretta a vederlo.
Speriamo di poter uscire da questo incubo il prima possibile magari anche grazie all' aiuto di questo forum!

nikita73

Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 28.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Dom 30 Set - 15:57

CONTACI!!

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Lavanda il Dom 30 Set - 22:41

Non lo so se ce la farò... mi sento soffocare, 4 giorni che non lo sento e mi sento male.. l'idea che lui non mi scriva più mi fa tremare, l'idea di perderlo è insopportabile..
ma una parte in me sta lottando per venire a galla.. la vera me.. che vuole emergere, sopravvivere, vivere per davvero..
ieri ero chiusa in una stanza e stavo piangendo.. sentivo il rintocco dell'orologio a muro.. un rumore assordante che spezzava il silenzio intorno a me.. mi sentivo avvolgere da quel rintocco.. mi sono alzata, volevo guardarlo quell'orologio.. volevo che i miei occhi vedessero il tempo scorrere, i minuti che stanno scivolando tra le mie dita, la vita che stavo sprecando.. guardavo le lancette cercando di incontrare quella voce nella mia anima che furiosa urlasse:"
sbrigati.."
ma le lancette erano ferme.. non si muovevano.. e allora il mio pianto si è fatto ancora più forte.. perché ho visto in faccia la mia situazione.. la nostra realtà.. tempo che scorre, la nostra vita che sta andando avanti ma noi.. che rimaniamo ferme.. bloccate.. a giorni, mesi, anni fa... chi ce la torna questa vita? Dio ce l'ha donata perchè noi ne facessimo un capolavoro e invece.. la stiamo sprecando..
tiriamo fuori la forza, la grinta.. scopriamo l'amore per la vita, per noi stesse.. per ciò che ci spetta di diritto.. PACE!! non so cosa sia la pace.. non ho mai provato questa sensazione.. ma l'anelo con tutta la mia anima.. con tutto il mio cuore.. che seppur spezzato urla..
voglio ascoltare.. voglio credere che ce la posso fare.. che riuscirò a prendere in mano la mia vita e farla fiorire come è giusto che sia!

Lavanda

Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 10.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Vittoria solare il Dom 30 Set - 22:56

SI' LAVANDA, CE LA FARAI!
MI MANCA TANTISSIMO IL MIO SECONDO POA!!!
MA NON LO CHIAMO.
AFFIDO LA COSA AL SIGNORE, SE DEV'ESSERE SARA' E LO CAPIRO', ALTRIMENTI MI FIDO DI DIO, CHE MI VUOL BENE E SA COSA SIA MEGLIO PER ME.
IO L'HO SENTITO VENERDI', MA NON LO VEDO DA QUASI UN MESE.
PROVA A SCRIVERGLI UNA LETTERA. POI TE LA TIENI.
IO IERI SERA MI SONO ADDORMENTATA DICENDO:"
TI VOGLIO BENE ..., AMORE MIO!!"
, HO PRESO IN MANO LA CORONA DEL ROSARIO E MENTRE LA STRINGEVO TRA LE DITA HO PREGATO PER LUI.
MA NON L'HO CHIAMATO.

Vittoria solare
Consulente e Formatore
Consulente e Formatore

Messaggi : 341
Data d'iscrizione : 08.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Ospite il Mar 18 Giu - 20:34

oggi la mia psicoterapeuta mi ha dato dei "
compiti per casa"
che voglio condividere con voi: allenarsi al piacere, come prima cosa da fare ovvero non isolarsi ma frequentare amici, fare tutto ciò che può far star bene;
e secondo ma fondamentale: seppellire l'ideale che si ha del POA, che possano essere oggetti simbolici, o meglio ancora scrivere su un foglio di carta tutto ciò che lui è nella nostra mente, di perfezione e buono per noi, comparandolo con la realtà, e seppellire, bruciare, quel che si vuole insomma, il foglio contenente l'ideale. Questi due esercizi dovrebbero aiutare ad allentare l'ansia e a diventare più forti. Vedere quel che è lui in realtà, diventare consapevoli quanto ci faccia male, e lavorare costantemente su questo percorso.

Non so, magari l'avete già fatto, ma volevo condividerlo con voi. Queste ultime settimane per me sono state davvero difficili, ma devo assolutamente procedere in questa direzione o non avrò scampo. Ho cominciato a mettere in una busta alcune sue cose, ma ne sono tante e non voglio farlo nella fretta, voglio farlo pensandoci, dando valore a questo gesto, per essere consapevole e presente a me in ogni istante.
La mia psicoterapeuta mi ha detto di tenere duro, perché anche con la sepoltura dell'ideale che ho di lui, devo comunque affrontare il distacco e non credere che sia finita. Ma non voglio mollare.
Nessuna di voi deve.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Charles il Ven 5 Lug - 21:34

Mi sono commossa anch'io a leggervi.
Leggere "
non lo vedo da un mese"
mi sembra qualcosa di irraggiungibile e ho tanta paura perché so che prima o poi deve arrivare per tutti quel momento.

Grazie Festinalente per il suggerimento del "
foglio di carta"
. Sarebbe forse d'aiuto non solo scrivere quel che lui è di perfezione e buono ma anche riportare quel che lui è di non buono, cercare di trovare un senso all'abbandono. Se ora non c'è più, allora non era perfezione.

Charles

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 03.07.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: I miei strumenti di recupero

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum